Registrati
This content is for registered users only. Please .

SOS primo soccorso

Primo soccorso per cani in attesa del veterinario

SOS primo soccorso

In veste di Dog Sitter, attuale professione che esercito da alcuni anni, ho ritenuto necessario aggiornarmi e ancor più formarmi costantemente, al fine di garantire un servizio di qualità e che risponda alla grande responsabilità che noi operatori Cinofili dobbiamo sempre tener conto, nel rispetto di ogni cane che ci viene affidato.

Diversi sono i cani e diverse sono le loro esigenze ma la sicurezza è la parola d’ordine, in casa e fuori casa perché un pericolo può essere dietro l’angolo. Basti pensare a quanti pericoli porta con sé l’estate, dal colpo di calore, al pericolo forasacchi, da morsi di vipere o insetti, alla presenza di processionarie.

Vediamo insieme alcuni pericoli nei quali Fido può imbattersi ed eventualmente come rimediare con un primo soccorso, in attesa del veterinario:

  • (Processionaria- bruco dei pini) Il nome “processionaria” deriva proprio dal loro modo di muoversi, ovvero, in processione, l’una davanti l’altra. I loro peli dorsali, contengono una tossina necrotizzante che se ha contatto con la bocca del cane, provocano gravi danni alla mucosa e all’apparato interno. Prestare sempre molta attenzione all’eventuale presenza di questi e nel caso accidentale vi sia stato un contatto, con l’ausilio di guanti, sciacquare abbondantemente con acqua per allontanare la tossina. Recarsi subito dal veterinario più vicino.
  • (Insetti) Non è raro che il nostro cane si trovi spesso a fronteggiare dolorose e fastidiose punture di insetti, ad esempio quella di un’ape e allora come riconoscerla? Tra i sintomi più comuni vi sono: eritemi, prurito, gonfiore, shock anafilattico, dolore. Rivolgersi sempre al veterinario più vicino.
  • (Vipera) Durante una gita fuori porta può capitare che il nostro amico venga morso da una vipera ed è quindi mia premura ricordare di prestare la massima attenzione, ancor più se gira senza guinzaglio ed è libero di esplorare  zone in cui l’erba è alta tanto da non consentirne un’ attenta visuale. Il veleno della vipera è un insieme di tossine molto dannose, che porta il cane a manifestare una serie di sintomi altamente pericolosi come: ipotensione, danni a fegato e reni, complicazioni batteriche, emolisi, infiammazione sistemica, ridotta aggressione piastrinica.

Si può certamente agire sin da subito, in attesa del trasporto alla clinica veterinaria più vicina, facendogli indossare una museruola e assicurandosi della sua immobilità assoluta (il cane avvertirà dolore a seguito di un morso da vipera). Applicare un laccio emostatico a monte del morso, assicurandosi di allentarlo ogni 5 minuti, per evitare la necrosi dell’arto.

Assolutamente da evitare sostanze  a base di alcool e incisioni per espellere il veleno.

Kit primo soccorso

  1. Guanti
  2. Museruola
  3. Garze sterili
  4. Benda per fasciatura
  5. Termometro
  6. Soluzione fisiologica
  7. Ghiaccio secco
  8. Clorexidina
  9. Pinzette
  10. Acqua ossigenata
  11. Cortisonici 

Tali raccomandazioni sono da ritenersi sempre un primo soccorso per il cane, in attesa di essere trasportato alla clinica veterinaria più vicina e affidare Fido alle mani sapienti del medico.

Daniela Maccioni Dog Sitter Esperta in Cinofilia



Non ci lasciare!Rimani almeno aggiornato sulle nostre novità!

C’è chi ha scoperto l’amore per un cucciolo e chi è riuscito a trovare l’anima gemella. Si sono create coppie, Cupido lavora meno e… sono in arrivo tanti cuccioli!